Tornando a casa #5

Ha smesso di piovere già da un po’, ma questo signore, assorto nei suoi pensieri, si è dimenticato di chiudere l’ombrello.

La strada è bagnata, si deve fare attenzione a dove si cammina, tutti sembrano molto concentrati e piuttosto infastiditi, mentre si stringono il bavero per ripararsi dall’aria umida.

Non è tardi ma il sole è già tramontato, le giornate sono corte ormai, sempre di più, e il cattivo tempo degli ultimi giorni fa sembrare che l’inverno sia così vicino…

E ci vuole questo ombrello così rosso, tenuto in mano da un uomo vestito di grigio nella luce livida del dopo pioggia, per ricordarsi che, in fondo, non è una brutta giornata.

 

3 risposte a “Tornando a casa #5

  1. Un ritratto di Milano così evocativo, mi fa venire il magone.
    Anche a 6.500 chilometri ed a 41 anni di distanza…
    Grazie.

  2. ho voglia di leccarti la figa! fino a farti sentire in paradiso!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...