Ricordi eclissati

Ricordo che ero in vacanza in Spagna, un settembre di tanti anni fa, ed era prevista un’eclissi solare quasi totale.

Tutti i giornali scrivevano paginate di consigli sulle precauzioni importantissime da tenere in considerazione per godersi lo spettacolo senza pericoli: acquistare gli appositi occhialini in farmacia perché i normali occhiali da sole non erano sufficienti, usare filtri particolari per scattare fotografie e proteggersi gli occhi durante l’operazione, stare accanto a bambini e anziani per rassicurarli, stare lontani dagli animali perché, terrorizzati, avrebbero perso il controllo e attaccato anche i padroni.

Io ho letto tutto per bene, ho dimenticato tutto altrettanto bene, e il giorno dell’eclissi me ne sono andata, senza appositi occhialini, in un parco zoo.

Ricordo le sensazioni strane durante l’evento: la luce malata, l’oscurità innaturale per la giornata estiva senza nubi, il freddo improvviso. E gli animali feroci tutti intorno, che invece di impazzire e compiere gesti inconsulti come da istruzioni guardavano noi umani con aria perplessa, e sembravano pensare “ma chi sono ‘sti scemi che non hanno mai visto un’eclissi?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...