Archivi tag: autunno

Tornando a casa #5

Ha smesso di piovere già da un po’, ma questo signore, assorto nei suoi pensieri, si è dimenticato di chiudere l’ombrello.

La strada è bagnata, si deve fare attenzione a dove si cammina, tutti sembrano molto concentrati e piuttosto infastiditi, mentre si stringono il bavero per ripararsi dall’aria umida.

Non è tardi ma il sole è già tramontato, le giornate sono corte ormai, sempre di più, e il cattivo tempo degli ultimi giorni fa sembrare che l’inverno sia così vicino…

E ci vuole questo ombrello così rosso, tenuto in mano da un uomo vestito di grigio nella luce livida del dopo pioggia, per ricordarsi che, in fondo, non è una brutta giornata.

 

Annunci

Avverbi autunnali

E così ora ti senti piovigginoso, malato, pieno di avverbi autunnali,
Di sostantivi distratti, di oggetti ritrovati
E subito perduti, sgretolati, di annotazioni che scorrono
Per troppe pagine al piede della vita…

Roberto Sanesi

E così ci sentivamo tutti noi oggi, milanesi chiusi negli impermeabili stropicciati, impegnati in slalom silenziosi tra le pozzanghere, cupi sulla metropolitana, a scansare le punte gocciolanti degli ombrelli appena chiusi.
Mattina presto, lunedì d’autunno, ancora buio e già freddo.
Mentre progetto minestroni e caldarroste vedo due bambini che ridono, sembrano contenti, chissà se pensano già al Natale.

Era così

L’aria era così fredda da costringermi a scendere dal letto di corsa, ancora al buio, per chiudere anche quell’unico spiraglio aperto.

Il cielo era nero, attraversato da nuvole minacciose, e mentre l’osservavo cercavo di ricordare dove fossero finite le scarpe chiuse e la giacca.

Per la prima volta dopo tanto tempo accendevo la stufa nel bagno, e mi preparavo in fretta; poi uscivo vestita in modo un po’ approssimativo, metà carne metà pesce, un po’ estate e un po’ autunno.

Mentre correvo sotto la pioggia l’acqua fredda mi entrava dappertutto, nel bavero un po’ alzato, nelle scarpe, e raggiungevo la stazione della metropolitana sgocciolante, e stupita.

Era il 7 settembre, ed era autunno.